Cosa fare a Porto in Portogallo?

Lisbona non è l’unica città portoghese ad attirare milioni di turisti ogni anno, Porto le tiene testa sia per fascino che per numero di luoghi e attrazioni da visitare.

Situata lungo il fiume Douro, il più grande del Portogallo, la città di Porto è rinomata per le sue splendide spiagge sconfinate.

Ma Porto ha molto di più da offrire: le sue strade ricche di brio, lo stile di vita rilassato, la sua ricchezza culturale. Una città che ti permetterà di scoprire le numerose sfaccettature del suo Paese, dai monumenti storici a ricordarci del suo glorioso passato, alle architetture ultramoderne che ci proiettano nel futuro, fino ai tanti locali disseminati lungo i viottoli caratteristici che ci riportano al presente…

Ti chiedi cosa fare a Porto in Portogallo?

Scoprilo a partire dalla nostra guida delle migliori attività da svolgere in città!

Cosa fare a Porto in Portogallo

Qui di seguito ti presentiamo cosa fare a Porto in Portogallo:

1. Livraria Lello: la più grande libreria del mondo

Livraria-Lello-la-piu-grande-libreria-del-mondo

La libreria Lello è uno dei primi luoghi di Porto da andare a visitare. A renderla popolare non sono tanto i suoi moltissimi libri ma il suo fascino, è infatti riconosciuta come una delle più belle e più grandi librerie del mondo.

D’altronde, è stata proprio lei ad aver ispirato J. K. Rowling per il primo libro di Harry Potter!

La sua architettura raffinata, le sue bellissime vetrate e l’imponente scalinata in legno non potranno lasciarti indifferente.

Entrando qui dentro si ha l’impressione di fare un salto in un’altra epoca.

I libri sono dappertutto: sui tavoli, sugli scaffali, lungo le pareti, dal pavimento fino al soffitto.

E quando avrai finito di esplorare il piano terra, percorri la scalinata in legno per accedere al piano superiore e rilassati sfogliando un buon libro magari sorseggiando una tazza di tè caldo.


2. La stazione di Porto – São Bento

La-stazione-di-Porto-Sao-Bento

Fra gli angoli più belli della città c’è sicuramente la stazione São Bento che sorge proprio nel cuore del centro storico, sul sito che un tempo ospitava un convento. Anche se la linea era già attiva dalla fine del XIX secolo, la stazione fu costruita solo nel 1916.

L’interno è semplicemente spettacolare. Potrai ammirare le decorazioni in azulejos, i famosissimi dipinti su piastrelle di ceramica smaltata tipici dell’arte portoghese ad opera, pare, di Jorge Colaço.

La particolarità di questi azulejos è che non ritraggono scene specifiche della storia del Portogallo ma percorrono epoche diverse e l’evoluzione del paese.

La visita della stazione non è impegnativa, ti ruberà solo pochi minuti ma te li godrai tutti, te lo assicuro.


3. Il ponte Pont Dom-Luís I

Il-ponte-Pont-Dom-Luis-I

Anche se hai a disposizione solo un weekend per visitare Porto, il ponte Pont Dom-Luis I è una tappa che non puoi farti mancare.

Questa magnifica opera risalente alla fine dell’Ottocento è stata costruita da un discepolo di Gustave Eiffel e scavalca il grande fiume che attraversa la città.

Il nome Dom Luis I gli è stato assegnato dal Re Luigi I di Portogallo il giorno della sua inaugurazione il 31 ottobre del 1886. 

Bello ancora come allora, attraversandolo potrai apprezzare tutta la raffinatezza della sua architettura e approfittare per avere una visuale panoramica del tutto unica sia sulla città di Porto che su quella di Vila Nova de Gaia a cui è collegata.


4. Iglesia de los Clérigos

Iglesia-de-los-Clerigos

La Iglesia de los Clérigos (o Chiesa dei Chierici) è un edificio barocco costruito da Nicolau Nasoni a metà del XVIII secolo su richiesta della Confraternita dei Chierici (da cui il nome).

La chiesa ti sedurrà con la sua originale forma ovale, la sua torre e la ricchezza dei decori.

All’interno gli occhi si perderanno tra le sculture dorate e i marmi di quattro colori che impreziosiscono l’ambiente rendendolo al contempo accogliente.

Potrai anche visitare i suoi musei, come il Museo di Cristo e il Museo della Confraternita.

Da sottolineare che la chiesa è dotata di rampe e di un ascensore per persone con mobilità ridotta.


5. La Cattedrale di Porto

La-Cattedrale-di-Porto

Quando scorrerai fra gli hotel e le pensioni per trovare il luogo perfetto dove alloggiare, prova a sceglierne uno vicino alla Cattedrale di Porto.

È una delle attrazioni turistiche più apprezzate, e non è difficile capire perché.

A spiccare sono in primis i diversi stili architettonici con cui è stata costruita (romanico, barocco e gotico), è proprio grazie a questo particolare equilibrio che è così unica nel suo genere.

Per raggiungerla da piazza di Ribeira ti troverai a percorrere stradine e scalinate caratteristiche. Sulla destra della cattedrale, all’ingresso, troverai la porta del chiostro che potrai visitare acquistando un biglietto per pochi euro.

Al suo interno potrai scoprire gli splendidi azulejos che raffigurano numerose scene bibliche.

La cattedrale è anche dotata di una sala dei tesori dove sono custoditi oggetti religiosi e paramenti ricamati in oro. A questo punto ti consigliamo di imboccare le scale per raggiungere la terrazza dove potrai visitare la sala capitolare e il suo magnifico soffitto dipinto.


6. Palacio da Bolsa

Palacio-da-Bolsa

Il Palacio da Bolsa è un monumento nazionale classificato come Patrimonio dell’Umanità Unesco che si trova sulla piazza principale (Ribeira) nel centro storico di Porto.

L’edificio è stato costruito sulle rovine di un convento francescano dall’Associazione Commerciale di Porto e da allora ne è rimasta la sede.

Chiunque sia in vacanza in Portogallo viene a visitarla. La sua bellezza e la sua sontuosità le fruttano circa 300.000 turisti all’anno. Un luogo che non ti farà scoprire solo la storia di Porto ma anche quella dell’intero Paese.

Una volta all’interno del palazzo ti troverai immediatamente di fronte al Cortile delle Nazioni, che è anche il cuore dell’edificio. Da qui potrai continuare la visita per scoprire tutto ciò che il Palacio da Bolsa ha da offrire.

Durante il tour, nella galleria ovest, potrai ammirare l’imponente scalinata e i suoi busti scolpiti da Antonio Teixeira Lopes e Antonio Soares do Reis.

Ora prova a sollevare lo sguardo e perditi fra i magnifici affreschi realizzati dal pittore Antonio Ramalho che adornano il soffitto.

Pensi d’aver visto abbastanza?

Sbagliato, perché il palazzo ha ancora numerose sorprese tutte da scoprire:

  • Il tribunale
  • La biblioteca di diritto commerciale
  • La sala dorata
  • La sala delle assemblee generali
  • La sala araba

Il Palacio da Bolsa è una vera e propria immersione a pieni polmoni nell’arte e nella storia. Impossibile non restarne affascinati.


7. Chiesa Monumentale di San Francesco

Chiesa-Monumentale-di-San-Francesco

Se hai poco tempo da trascorrere a Porto, la Chiesa Monumentale di San Francesco è una bella alternativa. Si trova su piazza Dom Henrique ed è una delle più belle chiese del Paese, con quel suo stile gotico così distintivo.

Ma se dall’esterno ti sembra bella, aspetta di vedere le lussuose navate interne, con le loro dorature e le lavorazioni in legno, per restare a bocca aperta.

All’interno della chiesa non ti sfuggirà di certo l’Albero di Jesse, l’imponente scultura lignea che ripercorre la genealogia di Gesù.

Oltre alla chiesa, il biglietto d’ingresso ti darà accesso anche alla Casa do Despacho con le sue catacombe, alla sala dell’Ordine e alle sale del Tesoro.   


8. Il Parco di Serralves

Il-Parco-di-Serralves

In Portogallo, il Parco Serralves spicca fra le attrazioni in assoluto più apprezzate e, se sei a Oporto per trascorrere una bella vacanza, ti consigliamo vivamente di visitarlo.

Progettato dall’architetto Jacques Gréber, e divenuto proprietà dello stato portoghese nel 1986, si estende per 18 ettari e si trova all’interno della proprietà residenziale della famiglia del conte di Vizela, Carlos Alberto Cabral.

È dal giorno della sua apertura al pubblico nel 1987 che illumina gli occhi dei turisti con il suo ricchissimo patrimonio arbustivo e agricolo.

Qui potrai scoprire piante esotiche e autoctone per un totale di circa 4.000 esemplari. Ma non temere, non c’è il rischio di perdersi: potrai scegliere un tour guidato a tema e sfruttare al massimo tutto ciò che il parco ha da offrire.


9. I Giardini del Palazzo di Cristallo

I-Giardini-del-Palazzo-di-Cristallo

Vuoi prenderti un break dalle gite storiche a Porto? Puoi andare Palazzo di Cristallo e lasciarti incantare dai suoi splendidi giardini.

Non sono un’attrazione amata solo dai turisti, passeggiando per i viottoli curati incontrerai centinaia di residenti venuti a trascorrere qui una giornata di relax accompagnati da fiori e piante di tante specie diverse.

Oltre al verde, i Giardini del Palazzo di Cristallo sono un’occasione per vedere da vicino specie di uccelli autoctoni ed esemplari sorprendenti, come i pavoni, oltre a piccoli gioielli d’architettura come la cappella del re Carlos Alberto o il Rosa Mota Pavilhao.

Puoi terminare la visita con i giardini di Quinta da Macieirinha e Quinta de Tait, che sono adiacenti al Palazzo.


10. Il Mercado do Bolhao

Il-Mercado-do-Bolhao

Il Mercado do Bolhao è il mercato comunale di Porto, costruito nel 1914 per ordine del governo municipale per offrire alla città uno spazio pubblico in cui reperire generi alimentari di ogni tipo.

Un luogo vissuto che non nasconde i segni del tempo, ma anche questo contribuisce al suo fascino.

Ancora brulicante di persone che lo frequentano regolarmente per fare i loro acquisti, può offrirti sia ottimo cibo che qualche prodotto tipico da riportare a casa come ricordo, ma soprattutto ti regalerà infiniti spunti da catturare in una foto per il tuo album delle vacanze.


11. Il Parco Municipale di Porto

Il-Parco-Municipale-di-Porto

Il Parco Municipale di Porto è il polmone verde della città, un’area verde sconfinata e pulitissima che potrai visitare a partire dal suo ingresso in avenue Boavista.

Qui puoi abbandonarti alla pigrizia per goderti qualche ora di sole placidamente sdraiato sull’erba o ripararti sotto le fronde di un albero leggendo un buon libro, magari lungo la riva di uno dei laghetti popolati da oche, cigni, tartarughe…

Esplora i numerosi sentieri guidato solo dal cinguettio degli uccellini, dietro ogni curva si nasconde un nuovo scorcio mozzafiato da fotografare.

E se sarai fortunato potrai anche assistere a uno dei tanti eventi musicali organizzati nel parco, come il famoso NOS Primavera Sound.


12. Il Mercado Bom Sucesso

Il-Mercado-Bom-Sucesso

Dopo il mercato antico, ecco il mercato moderno della città di Porto: il Mercado Bom Sucesso, un’imponente struttura luminosa e ricca di vita dove potrai trovare davvero di tutto.

Potrai apprezzare i profumi e i colori di frutta e verdura, assaggiare qualche prelibatezza e lasciarti guidare dalle grida imbonitrici dei mercanti che cercano di attirare i clienti al loro banco.

Come tutti i mercati, anche qui potrai trovare ben più di ottimi prodotti a prezzo conveniente.

Aggirandoti fra i tavoli hai l’occasione di scoprire la storia del Paese attraverso i suoi prodotti tipici, di palpare la passionalità e il dinamismo dei portoghesi, di portarti a casa non solo qualche bell’oggetto ricordo ma una vera e propria esperienza di vita.


13. Il Jardim do Passeio Alegre

Il-Jardim-do-Passeio-Alegre

Cerchi uno spunto interessante per passare un pomeriggio a Porto? Perché non iniziare con una visita al Jardim do Passeio Alegre?

Si tratta di un giardino pubblico a dir poco meraviglioso dove potrai passeggiare mano nella mano con la tua dolce metà per qualche meritato momento di romanticismo oppure rilassarti con amici e famiglia.

Lo spazio proprio non manca: esteso per oltre 41.000 mq., le attività sportive o ludiche che potrai organizzare qui sono infinite, perfino giocare a minigolf.

E quando ne avrai abbastanza di fare movimento, puoi dare un’occhiata al suo piccolo giardino che, oltre ai numerosi elementi decorativi, ospita anche la scultura dello scrittore Raul Brandao e quella di una giovane donna che tiene in mano un secchio.


14. Il Jardim do Morro

Il-Jardim-do-Morro

Anche se il centro storico è pieno di fascino, uno degli scorci più memorabili della città è il Jardim do Morro, un parco che oltre alla natura ti regalerà un panorama spettacolare su Porto e sul fiume Douro.

Scopri le sue grotte, gli alberi esotici e i suoi prati rigogliosi.

Tanti sono i piccoli angoli dove trascorrere un momento piacevole a rilassarsi, un luogo incantevole per fare una passeggiata con gli amici, con il partner o la famiglia.

Tuttavia, l’attrazione principale del parco è la sua magnifica vista. Da qui potrai avere un panorama davvero unico sul ponte Dom-Luis I e su molte delle banchine di Porto.

Oltre al Jardim do Morro potrai anche visitare tre vigneti. D’altronde, non si può fare una vacanza a Porto senza assaggiare i suoi vini!


15. La Torre dei Chierici

La-Torre-dei-Chierici

Durante il tuo soggiorno a Porto non puoi non visitare la Torre dos Clérigos (la Torre dei Chierici)!

Oltre ad essere ricco di storia, è un simbolo importante della località in cui si trova. Per la cronaca, è stato costruito dal pittore e architetto italiano Niccolò Nasoni negli anni ’60, quando la Torre era l’edificio più alto del paese.

Dominando tutta la Piazza della Libertà grazie ai suoi 76 metri di altezza, avrai modo di osservare buona parte dei punti più belli della città.

Ma l’altezza non è l’unico suo elemento di fascino, anche la facciata principale decorata con bellissimi motivi barocchi non passa inosservata.

Una volta percorsi i gradini fino alla cima potrai godere di una vista mozzafiato su Porto. Ne vale la pena, visto il panorama.


16. La Casa da Musica

La-Casa-da-Musica

Un edificio misterioso, intrigante, fuori dagli schemi: la Casa da Musica è uno dei simboli più rappresentativi di Porto, una vera e propria opera d’arte!

Fu costruito con l’obiettivo di portare vita e dinamismo alla piazza Mouzinho de Albuquerque. Qui si tengono molti spettacoli, dai concerti jazz alla musica classica e contemporanea.

Ma la Casa da Musica di Porto non attira solo gli amanti dello spartito, anche appassionati di design e architettura vengono ad ammirare le sue forme particolari e a scoprire i suoi corridoi labirintici che portano alle magnifiche sale da concerto al suo interno.

E se oltre al gusto per la buona musica e la buona arte hai anche quello del buon cibo, non farti scappare l’occasione di salire nel sontuoso ristorante all’ultimo piano dove potrai assaporare piatti deliziosi e un panorama mozzafiato sui giardini di Boavista.


17. La cappella delle anime

La-cappella-delle-anime

La cappella delle anime è una piccola cappella dal fascino inaspettato situata nella Parrocchia di Santo Ildefonso.

Unica nel suo genere, almeno tanto quanto la Casa da Musica, è interamente ricoperta di azulejos, le celebri mattonelle decorate a mano che raffigurano la storia del Portogallo.

Un edificio sicuramente fuori dal comune che si distacca del tutto da qualsiasi altro luogo religioso. Può piacere o meno ma senza ombra di dubbio non ti lascerà indifferente!


18. La chiesa di Carmo

La-chiesa-di-Carmo

La chiesa di Carmo è stata classificata monumento nazionale dal 2013 ed è una delle più belle chiese di Porto.

Cos’ha di speciale? Partiamo dal suo interno, opulento e ricco di statue in oro che brillano sotto la luce riflessa dei vicini lampadari a candeliere.

L’esterno, invece, si distingue per la facciata anteriore adornata con le sculture degli evangelisti, le figure che rappresentano il terzo ordine di Carmo, e quelle dei profeti che hanno segnato la storia della chiesa.

Ma non basta perché anche la facciata laterale spicca per lo spettacolare decoro in azulejos.


19. L’acquario Sea Life di Porto

Lacquario-Sea-Life-di-Porto

Gli spunti per assaporare arte e cultura in questa città non mancano ma ogni tanto è giusto cambiare aria, e cosa c’è di meglio dell’Acquario Sea Life di Porto?

Lontano dal via vai del centro, questo polo turistico ti permetterà di scoprire le creature marine in un ambiente moderno e accogliente.

Il Sea Life è più di un semplice acquario. È un edificio dedicato interamente al mondo subacqueo in ogni sua dimensione: mari, laghi, fiumi, oceani.

Un’attrazione ideale sia da visitare da soli che in compagnia della famiglia, che conquisterà grandi e piccini sin dall’ingresso.

Dalla sua inaugurazione nel 2009, ha accolto migliaia e migliaia di persone che hanno potuto scoprire la magnificenza della fauna marina e imparare nozioni utili e curiosità per capirla meglio e rispettarla.

E, diciamocelo, non si è mai troppo vecchi per restare incantati a guardare pinguini, tartarughe, squali e tutte le altre specie animali che nuotano nei loro habitat, e con oltre 5.000 esemplari per un centinaio di specie, si avrà solo l’imbarazzo della scelta su dove posare gli occhi.


20. World of Discoveries

World-of-Discoveries

Durante l’ultimo giorno a Porto ritagliati del tempo per visitare il World of Discoveries: un luogo tutto da scoprire (proprio come suggerisce il suo nome).

È una delle attrazioni migliori che la città ha da offrire, dove potrai immergerti nella storia del Portogallo.

No, non si tratta di un museo d’arte ma di un parco a tema altrettanto interessante che ripercorre alla perfezione tutte le scoperte che hanno segnato la storia del Paese.

La visita è davvero piacevole, breve e si svolge a bordo di una barca.

L’ultima tappa del World of Discoveries in genere prevede un viaggio in caravella all’interno di un ristorante e di una boutique, per fare il pieno dei tesori gastronomici e culturali del Paese.

Come hai visto le cose da fare a Porto non mancano. Ora non ti resta che fare una bella mappa di viaggio con il tuo percorso in modo da poter unire esplorazione a relax – perché, insomma, in una vacanza anche riposo e divertimento hanno la loro importanza!

Lascia un commento